Vacca ft. Inoki – Blood a Blood (testo)

Testo del brano “Blood a Blood” di Vacca ft. Inoki.

Per ascoltare “Blood a Blood” clicca qui.

Mi nah fraid
Mi nah run
If yuh fraid
Mi a guh
Mi nuh have none fi loose
So if yuh bad buss a gun
Blood a blood
blood a blood

Col passato ho fatto un sugo
Anni di cottura, anni di cultura
Addosso punti di sutura
Tengo alta l’andatura
Riciclo questa spazzatura
La trasformo in gemma pura
La madama sgomma ancora
Corri, svolta nella Selva Oscura
Nella giungla di cemento
Sei Tarzan, sei Cita, sei Eva, sei Adamo, sei Seth
Ma la street non è l’Eden
Fedele ad Abele combatto Caino, fratè
Combatto col male
Con colpi di rime, di stile, combatto leale
Combatto al mio fianco pirati
con ali spezzate da infami comprati
Combatto non smetto di essere ghetto, di essere vero
Resisto nei blocchi, mi metto un elmetto
Mi butto, mi getto, mi ingegno, mi elevo
Mi levo via i sassi, mi levo le scarpe
Cammino, muovo i miei passi
Sfido il destino, ridono i raggi di sole, piango se piove
Tengo vicina la family, senza di essa mi manca il respiro
Senza i miei lupi, senza il mio branco
Sono nessuno, divento cattivo
Mi tengo lontano il demonio, la droga, lo schifo, puttane, bugie
Qui sono a casa, qui dove nascono le mie poesie, le periferie


Mi nah fraid
Mi nah run
If yuh fraid
Mi a guh
Mi nuh have none fi loose
So if yuh bad buss a gun
Blood a blood
Blood a blood
Mi nah fraid
Mi nah run
If yuh fraid
Mi a guh
Mi nuh have none fi loose
So if yuh bad buss a gun
Blood a blood
Blood a blood

Dai tempi delle risse al muretto
Alle notti passate in strada con gli spray
Alle notti che ora passo in studio
Coi soci che mixano code alla sprite
Cime dentro bustine da 100
Mettila dentro alle nuove Nike
Le mani nella mista dai tempi dei tempi
Dai tempi di “Bolo by Night ”
Tutti sanno la storia, cosa abbiamo fatto
Puoi chiederlo a chiunque in Italia
In questa scena i più pericolosi
Ci tieni lontani come la malaria
Cugi quante ne abbiamo passate
Cugi quanti anni sono passati
Noi siamo il presente e il futuro, fanculo al passato
Mangio con le mani senza la forchetta
Qui è come ad Asmara, zighinì di manzo
Dalle scarpe ho tolto un sasso dopo l’altro
Rischiando di rimanere scalzo
In questi posti cammino ancora a testa alta
Giù in strada ho conosciuto Fablo
Uscite ad uno ad uno, calcoli via dal mio cazzo
Da “Bolo by Night” a Milano
Alle guerre fatte con Fabiano
Oggi col mio migliore nemico fottiamo la scena dandoci la mano
Da Bolo, dal centro, al centro di Mazzini, a Corvetto
Dove la squadra è ben armata
Meglio morire in piedi che vivere a terra
1 9 1 5, Zapata

Mi nah fraid
Mi nah run
If yuh fraid
Mi a guh
Mi nuh have none fi loose
So if yuh bad buss a gun
Blood a blood
Blood a blood
Mi nah fraid
Mi nah run
If yuh fraid
Mi a guh
Mi nuh have none fi loose
So if yuh bad buss a gun
Blood a blood
Blood a blood



Share Lyrics With Firends

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *