In due minuti, Marco Mengoni | testo, significato e audio del brano

Di seguito il testo il significato e l’audio del brano In due minuti di Marco Mengoni contenuto nel suo ultimo album Materia (Terra).

Marco Mengoni – Nuovecanzoni.com

Marco Mengoni è un cantante italiano diventato famoso dopo aver vinto la terza edizione del talent X Factor.

Nato a Ronciglione il 25 dicembre del 1988, è stato il primo artista italiano ad aver vinto il Best European Act agli MTV Europe Music Awards per due volte e primo cantante italiano ad essersi esibito al Billboard Film & TV Music Conference di Los Angeles.

Marco Mengoni: In due minuti

Il 3 dicembre 2021, il cantante ha pubblicato il suo sesto album Materia (Terra) prodotto dalla Sony Music.

In due minuti, Marco Mengoni testo, significato e audio del brano
Marco Mengoni – Nuovecanzoni.con

Le tracce e i rispettivi autori presenti nel disco sono:

  1. Cambia un uomo – 3:55 (Daniele Magro, Marco Mengoni)
  2. Una canzone triste – 3:34 (Daniele Magro)
  3. Il meno possibile (feat. Gazzelle) – 2:59 (Simone Cremonini, Flavio Pardini, Andrea Pugliese, Davide Simonetta, Alex Andrea Vella)
  4. In due minuti – 2:59 (Raffaele Esposito)
  5. Mi fiderò (feat. Madame) – 3:30 (Tony Maiello, Riccardo Scirè, Alex Andrea Vella)
  6. Ma stasera – 3:43 (testo: Marco Mengoni, Davide Petrella – musica: Francesco Catitti, Federica Abbate, Davide Petrella)
  7. Appunto 1. 23-01-2021 – 1:19
  8. Proibito – 3:08 (Michele Canova Iorfida, Davide Petrella)
  9. Appunto 2. 14-05-2021 – 0:44
  10. Luce – 4:04 (Lorenzo Vizzini)
  11. Un fiore contro il diluvio – 2:55 (Daniele Magro)
Tracce bonus nell’edizione CD
  1. Il meno possibile – 2:59 (Simone Cremonini, Flavio Pardini, Andrea Pugliese, Davide Simonetta, Alex Andrea Vella)
  2. Mi fiderò – 3:30 (Tony Maiello, Riccardo Scirè, Alex Andrea Vella)

Audio, testo e significato

Nel brano In due minuti, Marco Mengoni  si crea un’autodedica ricordando tutti i momenti buoni e cattivi che hanno contribuito alla sua crescita artistica e personale e invita gli ascoltatori a non sprecare il tempo nel pensare a come risolvere i problemi senza accorgersi che bastano due minuti per trovare il valore in ogni cosa.

Ti odio quando non sai spiegare
che cosa provi
ti vorrei ti vorrei
rincorrere per strada
per urlarti addosso
o per abbracciarti
ma ora non ci riesco

Ti odio quando stai sulle tue
e non hai neanche un filo di voce
non ti smuoverebbe un bombardamento
ma io ti sento ancora qui
sotto la pelle come se
non sapessi perderti mai
so che non ci crederai

Neanche tra mille domani
dimenticherei
in che parte trovarti
se improvvisamente io dovessi mai
tornerei a cercarti, io
dove sei tu
cosa sai di me
cosa senti, ora

Ti prego non parliamo adesso
non parliamo più
a volte mi vorrei come sei tu
non so fare a meno di pesare il tempo
le parole, il resto, forse
lo sai che di me, non cambierà mai niente
ti penso per ore
cosa serve se poi non ti so cercare
io non ti so cercare
ma resti qui
nella mia mente come se
non sapessi perderti mai
e so che non ci crederai

Neanche tra mille domani
dimenticherei
in che parte trovarti
se improvvisamente io dovessi mai
tornerei a cercarti, io
dove sei tu
cosa sai di me
cosa senti, ora

E quando parlerò di te
dopo una sigaretta
dirò tanto è uguale
anche se pensare a te
da un’altra parte
so che farà sempre male
e se potessi fare a meno
di ogni cosa per dimenticare
mi consumerei in due minuti
prima di affogare, adesso

Neanche tra mille domani
dimenticherei
in che parte trovarti
se improvvisamente io dovessi mai
tornerei a cercarti, io
dove sei tu
cosa sai di me
cosa senti, ora
ora

Share Lyrics With Firends

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *