Claver Gold ft. StephKill – Uno Come Me (testo)

Testo del brano “Uno Come Me” di Claver Gold ft. StephKill

Per ascoltare “Uno Come Me” clicca qui.

Mi chiedevo cosa fossero quei cerchi sulle buste della Standa, da
Quando io compravo il fumo e tu riempivi i fogli della Smemoranda, san
Tutto ciò che mi riguarda, da motorino senza targa ma
Questi vendono la madre per uscire in strada e prendere la bamba, bam bam
Scusa ma è la verità, guarda qua che gelo fa
Io non voglio cento fan o cento grammi in cellophane
Ho toccato il fondo solo e son tornato a galla, mò
Datemi l’amore perso dentro gli anni, verso un dito di Macallans, sì
Tutti in pista per la gialla con lacrime sulla mia spalla, la
Vita dura un attimo e tu libri giusto il battito di una farfalla, col
Cuore freddo e testa calda, la pupilla si dilata
Altro che la tua ragazza, ci vorrebbe uno psichiatra
Ora sto nell’angolino con un pannolino
Vieni qui vicino, prendi vino rosso tipo Bardolino
Che mi bardo fino a che non muoio chino
Prendimi le siga e pure l’accendino
Voglio un’altra voce come Pannofino
Muoio da leggenda come il grande Rino
La tua mano fredda è quella di un cecchino

Io che riempivo le tasche di sbagli e di sogni
Poi correvo stanco e solo nelle notti in bianco per trovare te
Nascondevo le lacrime nei miei ricordi
So che non ti manco e non puoi stare accanto ancora ad uno come me
Qui come sei, non basti mai e come fai
Sai che sbaglierai, poi ritornerai, è quello che vuoi
Ho scordato tutto ciò che sono stato prima per essere noi


Portami nei posti dove sei cresciuta e nelle strade in cui sei nata,qui
Tutti vogliono una storia che somigli a suoni tipo serenata, sì
Son venuto dalla strada, tu
tu da dove sei atterrata? Io
Tengo i soldi arrotolati in un vecchio barattolo di marmellata, sì
Anni che non torno a casa, non so come è che stanno i miei
La mia vita è complicata, sotto lo sguardo di Pai Mei
Una vita da sensei, ora dove sei, non è il 9 6
Versami da bere e poi parla di lei, mappami i suoi nei
Ora tocca a me quindi premi play
Ci trovi a fumare pare siamo una decina
Vieni più vicina, siamo tipo cina
Per il male dentro non c’è medicina
C’è chi cambia stato come ketamina
E chi ritorna a pezzi, metanfetamina
Notti nel deserto sotto mescalina
Per la ganja la bilancia da cucina
Dicono eri meglio prima, prima del successo
Ma quale successo che cosa è successo
Me lo chiedo spesso mentre cerco un nesso
Io che ho dato più di un pezzo di me stesso
Ho confuso spesso la passione con il sesso
Sono morto mille volte, dimmi cosa serve per vivere adesso

Io che riempivo le tasche di sbagli e di sogni
Poi correvo stanco e solo nelle notti in bianco per trovare te
Nascondevo le lacrime nei miei ricordi
So che non ti manco e non puoi stare accanto ancora ad uno come me
Qui come sei, non basti mai e come fai
Sai che sbaglierai, poi ritornerai, è quello che vuoi
Ho scordato tutto ciò che sono stato prima per essere noi


Share Lyrics With Firends

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *